Privacy Policy

La Milanesiana di Riviera – Galleria Faro Arte

Ormai giunta alla sua 22° edizione la Milanesiana, festival culturale itinerante ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi, approda per la prima volta a Marina di Ravenna, tra le mura della Galleria Faro Arte. L’inauguraziona avrà luogo domenica 1 agosto, alle ore 18, e la mostra sarà visitabile fino al 15 agosto.
L’evento espositivo Artisti, paesaggi de La Milanesiana di Riviera a cura della stessa Sgarbi con gli allestimenti di Luca Volpatti, presenterà l’operato di Giuseppe Nicoloro, Manuel Palmieri e Leonardo Lucchi.

La panoramica esposta alla Faro Arte, rende esplicito lo spessore di un festival che vede coinvolte importanti personalità nazionali e internazionali: per mezzo di una fotografia che intende “fermare l’immagine” al culmine espressivo di un gesto e di uno sguardo, la mostra conferma come l’atto del fotografare e più in generale l’approccio artistico, possa divenire uno straordinario strumento narrativo per chi parla poco e scrive meno.

I protagonisti

Giuseppe Nicoloro, classe 1949, ama definirsi “fotografo di strada”.
Pubblicista dal 1992, è un quotato fotogiornalista dalla spiccata dote visivo-narrativa. Ha lavorato con numerosi quotidiani e periodici: Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport, Il Giornale, La Stampa, Panorama, Espresso, Donna Moderna, Chi, TCI.
Ispirato dalle opere dei più grandi fotografi sociali e di guerra, per lui la fotografia è uno straordinario strumento per documentare la vita che lo circonda.

Manuel Palmieri, classe 1970, approccia la fotografia in maniera libera.
Ispirato dai grandi maestri del paesaggio e del ritratto, il suo lavoro pone l’accento sull’osservazione del mondo: una lunga avventura dello sguardo e delle perone che lo abitano. Ha realizzato le copertine degli ultimi tre album degli Extraliscio e curato il servizio fotografico di backstage durante le riprese del film documentario “Extraliscio – Punk da balera. Si ballerà finché entra la luce dell’alba”, scritto e diretto da Elisabetta Sgarbi e presentato alla settantasettesima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Leonardo Lucchi, classe 1952, è uno scultore sublime dalla carriera quarantennale.
Le sue creazioni, in esposizione permanente presso prestigiose gallerie in Italia, Francia e Regno Unito, sono anche presenti in numerose collezioni private in tutto il mondo. Ha realizzato diverse opere pubbliche monumentali come quelle dedicate ai caduti della seconda guerra mondiale (Terni e Forlì) e la grande fontana Acqua di Bagno di Romagna. Di recente realizzazione anche una Resurrezione per la basilica di San Marino. Alla base di ogni sua espressione artistica e ispirazione, c’è la volontà d’innescare uno scambio dal valore umano e culturale accessibile a tutti.

La Milanesiana di Riviera

Il Progresso: è questo il filo conduttore di tutti gli appuntamenti della Milanesiana 2021.
Scelto da Claudio Magris, il tema omaggia illustri nomi del passato e guarda con fiducia al futuro: 10 mostre, oltre 65 incontri e più di 150 ospiti italiani e internazionali per il festival che segna la ripresa delle attività culturali e artistiche dopo un lungo periodo di restrizioni.
Grazie alla collaborazione con Regione Emilia-Romagna e APT Regione Emilia-Romagna, il festival che parte da Milano e tocca ben 25 città, sarà presente in diverse località della riviera romagnola tra cui Santarcangelo di Romagna, Rimini, Cervia, Ravenna e Gatteo a Mare, per concludersi a Parma (capitale della cultura 2020-21).

“Sei città e sei dediche a grandi personalità, per questa seconda stagione della Milanesiana in Emilia-Romagna. In questa Regione, in queste sei città emiliane e romagnole, ci sono le mie radici, quelle di mia madre e anche di mio padre, in fondo. Della mia famiglia. Ci sono tanti ricordi. E c’è il grande rispetto per la storia e la tradizione che accompagna questa Regione, e per l’energia, unica, che questa Regione sa continuamente sprigionare, anche in tempi complessi come questi”.

Elisabetta Sgarbi

Galleria FaroArte

La Mostra potrà essere visitata ad ingresso libero e nel rispetto delle norme vigenti in materia di contrasto al covid, il martedì, giovedì e sabato dalle 18:00 alle 20:00, il mercoledì,  venerdì e domenica dalle 21:00 alle 23:00.
La Galleria FaroArte è a Marina di Ravenna, in Largo Walter Magnavacchi, 21.

Roberto Casalini – Capit Incontra ’01

Mercoledì 4 agosto, alle ore 21, penultimo appuntamento con la XXXIII edizione di Capit Incontra. Ospite della serata Roberto Casalini, che presenterà il suo libro Dante e il suo mondo. La vita, le opere e la Romagna (il Ponte Vecchio).

Dante e il suo mondo. La vita, le opere e la Romagna

Il volume parla della vita e delle opere del nostro poeta più grande. Ne fa una ricostruzione fondata sulla frequentazione della Commedia e sulla lettura dei testi, storici e recenti, di maggior valore. Non mancano nel libro richiami alla Romagna che abitò nel cuore del poeta, con i suoi paesaggi e le sue città, con i suoi briganti e i suoi eroi, fino all’esperienza ospitale e generosa di Ravenna, suo ultimo rifugio.

Capit Incontra

L’incontro si svolgerà presso il Bagno Luana Beach in via Lungomare 80 in uno spazio dedicato, riparato in caso di pioggia, e sufficientemente ampio per garantire il distanziamento sociale previsto dalle norme di contrasto al Covid19.